1 5

Cosa fare se il partner ha continuato a tradire anche dopo essere stato scoperto

Scoprire che il marito non ha interrotto la relazione extraconiugale e dopo anni ancora frequenta l'amante può portare a uno stato di grande confusione

Cosa fare se il marito non lascia l'amante

Ciao, scrivo perché ho bisogno di un consiglio sono così triste, devastate, delusa. Sposati da 10 anni e stiamo insieme da altri 10. Lui è ed è sempre stato oltre che il mio amore (anche se non il più grande e travolgente) il mio migliore amico, il mio confidente. L'intesa, la complicità ed anche il sesso tra noi sono sempre stati ottimi, ovviamente con qualche alto e basso. Abbiamo 3 figli di 9, 8 e 4 anni e insieme abbiamo girato mezza Europa, o quasi, per il suo lavoro. Io nel frattempo tra un figlio e l'altro ho fatto vari lavoretti senza grande convinzione e senza mai alcuna prospettiva di carriera visto che continuavamo a trasferirci.

Cosa fare se la moglie non ha più voglia di fare l'amore

6 anni fa ho scoperto per caso che mi tradiva. Era un periodo particolarmente stressante sia per lui che stava cambiando lavoro, che per me che non ero felice della nuova destinazione, e ciò ci aveva un po' allontanati. Io, anche su consiglio di una mia cara amica, l’ho affrontato cercando il dialogo, cercando di capire e di ricostruire. Gli ho chiesto perché e come superare. Lui era in lacrime, devastato e pentito, ha giurato che era solo una stupidata dettata dalle frustrazioni del momento. Così abbiamo superato il tradimento, o così almeno credevo. Nel frattempo è arrivato il terzo figlio, ci siamo trasferiti di nuovo e tutto sembrava procedere serenamente. Ogni tanto ho avuto qualche sospetto che lui avesse ancora qualche sporadico contatto con questa donna, ma vivendo ormai così lontani da lei immaginavo che, come lui mi ha sempre giurato, non ci fosse più nulla tra loro. Ormai sono passati 6 anni e d’improvviso ho scoperto dal suo pc (che, confesso, ho guardato un giorno che lui non c'era) che due anni fa ancora le mandava fiori a casa con biglietto "ti amo sei la persona più importante della mia vita"; ho scoperto che meno di un anno fa lei gli ha fatto una sfuriata di gelosia nei miei confronti, chiedendogli di lasciarla stare di non cercarla più perché lui in tutti questi anni non le ha mai dato abbastanza e non mi ha mai lasciata, a tutto ciò lui ha risposto semplicemente "Amore ti chiamo, rispondimi". io distrutta, gli ho fatto vedere questa mail l'ho affrontato decisa a lasciarlo ma lui mi ha giurato e spergiurato che era una mail di una pazza, quasi una stalker (che cliché!) che è lei a cercarlo e a chiedere cose che lui non ha assolutamente intenzione di darle, che lui ama solo me. L'unica cosa di tutto ciò che lui mi dice ed è credibile è che in effetti non ha gran modo di vederla. Noi abitiamo nel nord della Francia, lei in Italia e lui non fa quasi ma viaggi di lavoro, ora: non sono idiota, non so come ma è ovvio che la storia è continuata e lui m ha riempito di palle anche se in questi anni con me è stato un marito meraviglioso, non mi ha mai fatto mancare nulla, bravissimo con i bambini, super presente, l'intesa e anche il sesso sono rimasti assolutamente appaganti, ha sempre trovato il modo di organizzare qualche week-end per noi due da soli... ecc. Ma a che gioco gioca ? Ha solo paura della disapprovazione di amici e parenti, ha paura di non poter più vedere I bambini come prima? Lui ripete in continuazione di amarmi, fa progetti di viaggi, vecchiaia insieme e io piango di nascosto. Io non so cosa fare, la verità è che malgrado tutto ancora lo amo e mi devasta l'idea di lasciarlo e perdere tutto, so che darei anche un immenso dolore ai bambini, non so nemmeno dove potrei finire a vivere, abbiamo sempre girato, sempre in affitto, non abbiamo una casa, io non ho un lavoro serio da anni. Come devo agire? Cosa devo fare? E cosa devo cercare di ottenere? Non so nemmeno più cosa sperare, se devo cercare di raggiustare il nostro rapporto o mollarlo con un calcio nel sedere, come sarebbe logico.  L'unica cosa che so è che voglio la verità e non so come averla, a lui non credo più. datemi un consiglio sono così depressa e mi fa cosi male il cuore.


E’ probabile che nei confronti dell’altra suo marito provi un sentimento di dipendenza più che di amore. Tale considerazione renderebbe plausibile la sua difficoltà a separarsi dall’amante nonostante la distanza e nonostante le relazione sia ormai più virtuale che fisica. Cosa fare ? Porre un limite drastico a sua marito sul continuare tale relazione se sente ancora di voler salvare il suo matrimonio. Fermo restando che lei continuerà a sentirsi ferita e tradita per diverso tempo ancora. Il tradimento rappresenta un trauma e serve tempo per superarlo.