1 5

Video e messaggi indesiderati sui social: è stalking

Lo stalking si può attuare anche attraverso l'utilizzo improprio dei social network come Facebook inviado messaggi e video non graditi

Lo stalking passa anche per i social network come Facebook. E' infatti ritenuto reato di stalking il continuo molestare a mezzo di video e messaggi su Facebook sia che questi siano indirizzati alla persona oggetto diretto dell'azione di molestia sia che questi siano invece indirizzati alla sua famiglia o al suo compagno

STALKING: PERCHE' E' IMPORTANTE PROTEGGERSI

La Legge per tutti riportava infatti che nel momento in cui l'oggetto di queste attenzioni indesiderate si trasforma in vittima sviluppando timore e paura per il comportamento tenuto dal molestatore, queste azioni rientrano nel reato di stalking. Sempre La legge per tutti ricorda che secondo una ricerca Ansa molti dei profili Facebook sono falsi.

Si tratta in alcuni casi di profili creati ad arte proprio per poter esercitare lo stalking più agevolmente, questo comportamento è oltretutto punibile proprio come lo è lo stalking stesso. Si tratta di risoluzioni giuste che scoraggiano in questo modo atteggiamenti prevaricatori e potenzialmente pericolosi e che tendono a tenere al sicuro eventuali vittime.