gpt
gpt
gpt
1 5

Quanto costa divorziare?

Lasciarsi può essere un vero e proprio salasso, questo lo sanno più o meno tutti, ma di che ordine di spesa si parla?

Il divorzio costa caro, già, ma quanto caro? Naturalmente molto dipende dalla modalità della separazione e del divorzio, ovvero se le procedure verranno avviate in maniera consensuale o congiunta o al contrario se si decide per la via giudiziale. Come è  ovvio la separazione consensuale e il divorzio congiunto pongono meno problemi: i tempi sono più brevi, non ci sono imprevisti e di conseguenza i costi si abbassano

LEGGI ANCHE: SEPARAZIONE E DIVORZIO, LA GUIDA

In questo caso il costo oscilla infatti fra i 1000 - 2000 euro. Ben diversa è la situazione per chi sceglie invece la via giudiziale. In questo caso infatti le parcelle degli avvocati schizzano anche a 10000 - 15000 euro per via della procedura legale che bisogna affrontare. Le tariffe degli avvocati per una consensuale si aggirano intorno ai 1300, mentre per la giudiziale salgono a 2700 - 3600, questo stando a una ricerca svolta da Adoc

Insomma è molto chiaro il motivo per cui sempre più coppie scelgono di divorziare all'estero: tutto più semplice e molto più economico. Bisogna infatti considerare che oltre alle spese strettamente legali ci sono delle spese accessorie che non si possono ignorare: eventuali mutui, acquisto di beni che sono stati assegnati all'ex, lo psicologo in caso di crisi. E' chiaro che in questo modo le spese per il divorzio diventano un gravoso impegno per chiunque