gpt
gpt
gpt
1 5

Cosa fare se il marito entra in crisi dopo la nascita del figlio

/pictures/2015/06/25/cosa-fare-se-il-marito-entra-in-crisi-dopo-la-nascita-del-figlio-1991579765[5554]x[2314]780x325.jpeg

L'arrivo di un figlio è sempre un momento delicato per una coppia, cosa possiamo fare se lui sembra entrare completamente in crisi?

Marito in crisi dopo la nascita del figlio

Salve, volevo chiedere delle informazioni riguardo il mio matrimonio. Sono sposata da due anni e io e mio marito abbiamo un bimbo di un mese e 20 giorni. Da quando é nato il bambino il nostro rapporto é andato in crisi, anche prima litigavamo ma adesso mio marito sembra andato fuori di testa non fa altro che insultarmi dirmi che deve occuparsi lui di tutto, mentre io ho solo il bimbo da guardare. Mi ha detto di andare via di casa e chiedergli il divorzio perché lui da casa non si muove. Come devo comportarmi per la serenità mia e di mio figlio?

Matrimonio in crisi dopo l'arrivo di un figlio

Salve. Mi sembra di capire dal resoconto che lei fa del suo matrimonio che eravate in crisi anche prima dell'arrivo del bimbo. Sarebbe dunque utile capire cosa non andava tra di voi già da un po' al punto da farvi litigare spesso. L'arrivo dei figli complica le situazioni perché costringe la coppia a rivedere gli equilibri precedenti e a cercare insieme nuovi stimoli e nuove soluzioni ad una vita che non è più a due e che perciò risulta sempre più stressante e frustrante. C'è da dire inoltre che la donna dopo il parto attraversa quella fase detta "baby blues" assolutamente fisiologica che comporta nervosismo e depressione e che necessita da parte del proprio compagno pazienza e sostegno, doti che comunque sono sempre importanti quando si devono affrontare cambiamenti dal punto di vista psicologico e fisico. Consiglio sempre in questi casi di farsi sostenere psicologicamente da un esperto o un' esperta che possa informarvi ed aiutarvi a trovare nuove soluzioni, utili a non far degenerare una crisi che magari si trascina già da tempo. Auguri