gpt
gpt
gpt
1 5

Come far accettare al coniuge una separazione non voluta

Non è detto che marito e moglie siano d'accordo sul fatto di separarsi, è possibile che uno dei due rifiuti questa idea: cosa si può fare in questo caso?

Coniuge non accetta separazione

Il mio compagno non accetta la fine della nostra relazione. Io gli ho già detto che non lo amo più e che non saremo più felici insieme e che non ho modo di innamorarmi nuovamente di lui. Non provo più nulla, nessun desiderio, nemmeno fisico. Gli ho introdotto il discorso di una separazione. Purtroppo è quasi come parlare con un muro.

La separazione consensuale

Continua a dirmi che se mi impegno le cose andranno bene. Cosa devo fare? Ci sono anche i bambini e vorrei risolvere la cosa con il minimo trauma possibile

Salve. In questi casi non vi è molto da fare e direi che è quasi necessario non fare nulla. Ogni persona che si trova a subire una separazione contro la sua volontà ha bisogno dei suoi tempi per accettare la realtà, visto che si tratta di una realtà imposta e non certo condivisa. Quindi l'unica cosa che chi ha deciso fermamente di separarsi deve poter fare, è dare tempo all'altro, tutto il tempo di cui  necessita per poter elaborare quel piccolo lutto tanto doloroso che pian piano sarà accettato come dato di fatto. Quindi provi a ribadire con pazienza la sua posizione se necessario, fino magari a prendere gradualmente le distanze evitando il più possibile di ritornare sull'argomento....il tempo in questi casi aiuta...Auguri