gpt
gpt
gpt
1 5

Come capire se si è ancora innamorati

/pictures/2015/04/02/come-capire-se-si-e-ancora-innamorati-1048403508[5415]x[2251]780x325.jpeg

Quando si vive una crisi di coppia ci si chiede se ci si ama ancora e se questo amore è sufficiente per riprovarci, ma come essere sicuri?

Come capire se si è ancora innamorati

Prima di capire se si è ancora innamorati bisogna chiedersi che cosa s’intende essere innamorati. Questa risposta è ampiamente variabile da persona a persona, da età a età. Tendiamo comunque di trarre dei brevi criteri generali. L’innamoramento è una fase iniziale della relazione oltre ad esserne la condizione attivante. Se non ci s’innamora, non nasce neanche la relazione stessa. Potremmo identificare l’innamoramento con la fase passionale, quella in qualche modo ‘adrenalinica’.

Perché per un uomo è difficile lasciare la moglie anche se infelice

Ma la fase passionale caratteristica dell’innamoramento è destinata a esaurirsi per trasformarsi in amore, quello vero, quello progettuale, meno impetuoso rispetto alla passione ma più stabile. Diverse persone in questo passaggio non colgono un’evoluzione della fase iniziale dell’innamoramento ma una perdita di quest’ultimo. Invece l’innamoramento non è perso ma è solo evoluto in amore.

A questo punto bisogna chiedersi se si ama o no piuttosto che se si è innamorati o no. Per rispondere a questa domanda non bisogna chiedersi se si provano ancora le farfalle nello stomaco, ma se si ha ancora desiderio di condividere intimità fisica, sessuale, relazionale, affettiva col proprio partner.

Se si continua ad amare, si capisce se si vuole continuare a condividere la propria vita coll’altro nei suoi molteplici aspetti e non solo se si continuano a provare certe sensazioni. Non dimenticando che una relazione è fatta anche di alti e bassi e fasi di appiattimento nella relazione sono naturali senza che questo possa far dire che non si ami più.

Termino con un brano molto indicativo sul riconoscere il proprio stato d’innamoramento.

"L'amore è una pazzia temporanea, erutta come un vulcano e poi si placa. E quando accade, bisogna prendere una decisione. Devi capire se le vostre radici si sono intrecciate al punto da rendere inconcepibile una separazione. Perché questo è l'amore. Non è l'ardore, l'eccitazione, le imperiture promesse d'eterna passione, il desiderio di accoppiarsi in ogni minuto del giorno. Non è restare sveglia la notte a immaginare che lui baci ogni angoletto del tuo corpo. No, non arrossire, ti sto dicendo qualche verità. Questo è semplicemente essere innamorati, una cosa che sa fare qualunque sciocco. L'amore è ciò che resta quando l'innamoramento si è bruciato; ed è sia un'arte, sia un caso fortunato.
Tua madre ed io avevamo questa fortuna, avevamo radici che si protendevano sottoterra una verso l'altra, e quando tutti i bei fiori caddero dai rami, scoprimmo che eravamo un albero solo, non due. Ma, a volte, i petali cadono senza che le radici si siano intrecciate."

Da Il mandolino del capitano Corelli  di Louis De Bernieres